Concerti

Lili Refrain 1 Lili Refrain
Proviene da Roma, è appassionata di psichedelia, musica ambient, heavy metal e folk apocalittico, e la sua musica può essere definita come paesaggismo sonoro a base di chitarra. Sommando loop su loop dà forma ad autentiche polifonie, ed è per questo motivo che ama qualificarsi come un’orchestra lirico-sinfonica formata da un solo elemento. Se Jimi Hendrix fosse vivo, probabilmente suonerebbe così.
Da maneggiare con attenzione.
3 mini concerti alle ore 21:30, alle 22:30 e alle 23:30


Honeybird & the Birdies2 Honeybird & the Birdies
Due ragazze e un ragazzo, provenienza Los Angeles, Catania e Torino, che si presentano sul palco variopinti nei volti e nel vestiario, circondati da una miriade di strumenti, mentre cantano le loro canzoni in svariate lingue e dialetti. La loro è una specie di world music influenzata da tutte le tendenze della musica popolare contemporanea. È certo che sapranno coinvolgere il pubblico, così come hanno fatto a Roma durante il concerto del 1° Maggio. Per stare al passo coi tempi.
3 mini concerti alle ore 22:00, alle 23:00 e alle 23:50


Fontebranda3 Fontebranda
Il gruppo nasce come progetto musicale attorno alle canzoni del poeta poppese Piero Lanini, chitarra acustica e voce, ed è completato da Edoardo Maugliani alla chitarra classica e Mauro Baldini alla chitarra elettrica e suoni. I testi delle canzoni, in italiano, e le musiche si riallacciano alla grande tradizione cantautorale dei De Gregori, Guccini, Vecchioni e De André.
Da assaporare in rispettoso silenzio.
3 mini concerti alle ore 21:30, alle 22:30 e alle 23:30


Bob Corn4 Bob Corn
Un poeta dalla vena delicata e malinconica, di quelli che girano il mondo armati unicamente della propria chitarra e delle proprie canzoni. Bob Corn, al secolo Tiziano Sgarbi, è nato e vive in quel di Modena, ma potrebbe provenire da qualsiasi parte del globo, tanto il suo messaggio e la sua musica portano indelebili le stigmate dell’universalità. È davvero affascinante ascoltare le sue canzoni e gli aneddoti che le accompagnano. Per sognare di mondi diversi.
3 mini concerti alle ore 21:30, alle 22:30 e alle 23:30


The Tausan Band5 The Tausan Band
Gruppo di giovani musicisti casentinesi, messisi insieme espressamente per Angoli Musicali, che si esibirà in generi che vanno dalla classica al blues, da brani più ballabili e frizzanti a qualche pezzo popolare.
La band è composta da Lorenzo Magi, Davide Montagnoli, Alessia Bindi, Adamo Rossi, Guido Caccialupi e Nicol Castellucci, con la possibile aggiunta di Maria Bianca Goretti.
Da spogliare con curiosità.
3 mini concerti alle ore 22:00, alle 23:00 e alle 23:50


Coro Corridore con Megafoni6 Coro Corridore con Megafoni
Seppure privo di una punta decisiva come Frei Rossi, questa piccola banda romagnola si presenta decisa a raccattare qualcosa di più sostanzioso del semplice pareggio. Colorata e dinamica, la piccola orchestra si muove per le strade trascinando il pubblico attraverso esilaranti cover di classici ripresi dal repertorio di Modugno come da quello di Elvis e dei Clash, con un sistema d’amplificazione rappresentato unicamente da alcuni vecchi megafoni. Hanno alle spalle, tra l’altro, un prolifico tour consumato davanti alle gelaterie artigianali della penisola e un intervento tracimante al carnevale di Venezia. Per passeggiare cantando.
3 mini concerti alle ore 22:00, alle 23:00 e alle 23:50